lunedì 29 dicembre 2014

Cupcakes allo yogurt per Capodanno!!


L'anno volge al termine, e la lista dei buoni propositi del 2014 è già archiviata in un cassetto.

Il bilancio tutto sommato è positivo, ho depennato dalla lista parecchie voci, mentre altre ritroveranno posto in quella già pronta per il 2015.

La regola è iniziare l'anno senza troppe pretese, una lista con poche voci, così da essere quasi sicure di depennarle tutte.

Poi però, immancabilmente, se ne aggiungono di nuove, dettate dal malumore (vedi la voce Dieta) oppure da facili entusiasmi (vedi la voce Corso di cucina, Patente nautica, Corso di Pilates, eccetera, eccetera).

Col passare dei mesi la lista si allunga, e si aggiungono i libri da leggere, i film da vedere, i posti da visitare...

Quest'anno, per iniziare, la mia lista ha soltanto una voce, saranno il tempo e gli eventi a decidere le altre, per ora parto così, con un unico buon proposito, forse molto banale, ma allo stesso tempo molto difficile da rispettare.

Ve lo svelo, e se vi va, aggiungetelo anche alla vostra lista, porterà effetti benefici a tutte noi!

1. Non arrabbiarsi
...non voglio arrabbiarmi per il traffico, per la coda al supermercato e per il parcheggio non trovato, non voglio arrabbiarmi per tutte quelle piccole cose che, inavvertitamente, ci fanno arrabbiare ogni giorno!

La lista è nella borsa, l'abito rosso indossato e i cupcakes sono pronti, non mi resta che augurare a tutti voi un anno ricco di serenità e tanta felicità!!
Ci rivedremo nell'anno nuovo!!

lunedì 22 dicembre 2014

Dolce bianco Natale


Mancano tre giorni e finalmente potremo festeggiare il tanto sospirato Natale!

A pensarci bene però, non so se preferisco il giorno di Natale o tutto il periodo che lo precede...

Comunque sia, come ogni anno, oltre ai regali, alle decorazioni e al menù, ho voluto dare un tocco nuovo alla tavola per il pranzo di Natale.

Ho scelto una bellissima tovaglia con piccole stelle che si abbina perfettamente alle posate in acciaio dorato,

I sottopiatti e i sottobicchieri invece hanno delle simpatiche decorazioni con alberi e renne.

Non mancano degli spiritosi piatti e dei bellissimi calici con un decoro a pizzo!

lunedì 15 dicembre 2014

Eggnog la bevanda del Natale


Le settimane passano e il Natale si avvicina: mancano solo 10 giorni!!

In giro l'atmosfera, nonostante il freddo pungente, è calda, e luci e addobbi fanno sembrare la città più bella e più viva.

Le serate con gli amici per augurarsi Buone feste si susseguono e cominciano a scarseggiare le idee per preparare qualche cosa di originale da offrire.

In questo periodo si fa il pieno di calorie e soprattutto di dolci, così ho pensato di preparare qualcosa di diverso, ma che fosse comunque in pieno spirito natalizio.

L'Eggnog è una bevanda che ho assaggiato in Inghilterra proprio durante le fredde giornate di dicembre, offerta come il nostro Vin Brulè, serve a scaldarsi dopo una giornata passata fuori alla ricerca di regali last minute.

L'Eggnog, a differenza del Vin brulé, va servito freddo, infatti il suo potere riscaldante è dovuto al rum, che sta alla base della ricetta.

Per semplificare, è molto simile allo zabaione, ma l'insieme dei profumi che regala gli danno quel tocco in più e ne fa il perfetto sostituto del più classico dessert.

lunedì 8 dicembre 2014

Omini di pan di zenzero per l'albero di Natale


Nonostante gli anni continuino a passare inclementi, ci sono delle volte in cui sento di ritornare bambina.

Pochi giorno fa, sono stata a Collegno a visitare l'azienda di Pastiglie Leone, potete ben immaginare come la fanciulla che è in me si sia risvegliata con innaturale prepotenza.

Provate ad immaginare un mondo fatto di caramelle colorate e zuccherine, più di 40 gusti e l'imbarazzo della scelta tra fondant, gocciole di rosolio, pastiglie e per ultimo anche il cioccolato!

Chi di voi non sarebbe tornato di corsa bambino?!?

Sfido chiunque a non provare quell'innocente euforia infantile davanti a cotanta abbondanza di dolcezza!

E' impossibile resistere, assaggiare tutto è un dovere, perché quando mai potrà ricapitare un'occasione così!?!

Diciamolo, di Willy Wonka che regala la sua Fabbrica di cioccolato al povero Charlie Bucket ce ne è solo uno nella vita!

Ispirata dalle caramelle al gusto di biscotti, mi sono subito messa all'opera per preparare gli omini di pan di zenzero per il mio albero di Natale.

In effetti anche preparare l'albero mi fa tornare un po' bambina...

lunedì 1 dicembre 2014

Plumcake morbido mele noci e cannella


Dicembre è arrivato, il calendario dell'avvento che abbiamo preparato fa bella mostra di sé sopra al camino ed è arrivato il momento di preparare la lista delle cose da fare in previsione del Natale.

Come tutti gli anni mi ero riproposta di comprare i regali con largo anticipo, così da risparmiare un pochino e soprattutto per non ritrovarmi alla Vigilia imbottigliata nel traffico e nel panico più totale.

I buoni propositi purtroppo si sono persi per strada, ma non tutto è perduto, perché oggi è il 1° dicembre e posso ancora pianificare acquisti e impegni in modo pragmatico ed efficiente.

I regali, visti i tempi, saranno pochi, ma non mancheranno biglietti personalizzati e qualche biscotto fatto in casa per tutti gli amici.

Cene e aperitivi per gli auguri sono già programmati, mettiamoci l'anima in pace, la dieta riprenderà nell'anno nuovo.

Il menù del pranzo di Natale è in fase di definizione, di certo c'è solo il dolce: bianco come la neve...

Il necessario per la tavola è già nella credenza, vi svelo solo che quest'anno ho scelto stelle dorate, calici decorati e molto altro!!

L'albero è già fatto! Non ho resistito, ho delle bellissime decorazioni e non ho saputo aspettare, come vuole la tradizione, l' 8 dicembre!

Mi sembra ci sia tutto quello che serve per arrivare preparata al 25 dicembre, possiamo iniziare il conto alla rovescia: -24 giorni a Natale!

lunedì 24 novembre 2014

Biscotti dell'Avvento


Tra una settimana è dicembre, e ufficialmente può iniziare il conto alla rovescia per il Natale!

Tutto per me comincia con il calendario dell'avvento...

Da tempo ormai, in casa mia, sono spariti i classici calendari di cartone con le 24 finestrelle con piccoli cioccolatini a tema natalizio, sostituiti da calendari "fai da te" molto più originali e gustosi!

Internet è fonte di ispirazione, vi basterà "navigare" un po' e troverete sicuramente il calendario adatto alle vostre capacità, con tutte le istruzioni per crearlo.

Se siete brave a cucire potete usare scampoli di stoffa per creare caselline personalizzate, oppure molto più semplicemente appendere a uno spago dei piccoli calzini a tema natalizio con delle mollette da bucato, o ancora attaccare a un pannello delle buste di carta, come quelle per il pane.

Sono sicura che chiunque di voi può trovare una soluzione originale e divertente per il proprio calendario dell'avvento, dopodiché non potrete più accontentarvi di quelli in commercio!

A me piace personalizzare il calendario, con piccoli pensieri, bigliettini scritti a mano, qualche regalino e ovviamente dolci tentazioni.

Giorno dopo giorno, ogni mattina fino al 24 dicembre, le caselle si aprono e il dolce segreto nascosto viene svelato.

Quest'anno ho scelto tre formine per i miei biscotti: stelle, cuori e l'immancabile albero di Natale!

lunedì 17 novembre 2014

Torta "tipo" Barozzi della Zia Giò


Capita anche a voi di sentire il bisogno di qualcosa di talmente buono da farvi dimenticare, anche solo per un secondo, tutti i problemi e le difficoltà?

Il mio rimedio è un quadretto di Torta Barozzi

La crosticina croccante e il cuore morbido, il cioccolato fondente, il profumo di caffè e un leggero sentore di Rum...cosa si può desiderare di più?!?

In "quei momenti" non mi interessano le calorie, perché quel pezzettino di torta guarisce tutti i mali!

La ricetta della Torta Barozzi è custodita dagli eredi del suo inventore, che nel Caffè Pasticceria di Vignola servono e preparano dal 1887 questa splendida golosità al cioccolato.

Molti cercano di riprodurre l'originale, ma il giusto equilibrio degli ingredienti è un segreto che nessuno per il momento è riuscito a svelare.

Non potendo raggiungere velocemente Vignola e la sua famosa Pasticceria, ho preparato la Torta "tipo" Barozzi della Zia Giò.

Non è una zia vera, ma è una di quelle persone che entrano nella tua vita e in qualche modo vorresti fossero parte della tua famiglia...per di più è un'ottima cuoca!

Una ricetta, che la zia Giò tramanda su  un foglietto  stropicciato e "vissuto", con gli ingredienti sapientemente dosati e scritti a mano.

Non sarà esattamente come l'originale ma mantiene intatta l'essenza della torta originale e i suoi "magici" poteri guaritori!

lunedì 10 novembre 2014

Crema Chantilly con cucchiaino di Fondente



Lo sapete da dove deriva il nome della Crema Chantilly?

La famosa crema prende il nome da un castello, che si trova per l'appunto a Chantilly, una località del Nord della Francia.

Sembra che un famoso pasticcere al servizio di un nobile francese, si specializzò nell'organizzazione di feste e banchetti.

Fu proprio durante uno di questi sontuosi ricevimenti che creò la sua più famosa crema, che prese poi il nome del castello in cui fu servita: Chantilly!

La versione originale prevede pochissimi ingredienti: panna, zucchero a velo e una bacca di vaniglia.

Spesso la confondiamo con la versione italiana, in cui vengono amalgamate panna e crema pasticcera, ma questa volta voglio preparare quella originale, ispirata dal giovane pasticcere francese...

lunedì 3 novembre 2014

Budino di Zucca con Cioccolato e Amaretti


Anche Halloween è passato...

Il cappello da strega è già riposto nell'armadio fino al prossimo anno, e a ricordarci la notte di Ognissanti resta un'invasione di dolcetti.

I biscotti fatti in casa sono stati "sfrattati" dalle loro scatole per far posto a caramelle gommose dalle svariate forme mostruose, che probabilmente (e fortunatamente) verranno dimenticate lì.

Ma c'è un'altra cosa che Halloween lascia dietro di sè, una cosa che personalmente adoro: la zucca!

Non rischio di esagerare se mi definisco una zucca addict! 

Mi piace in tutte le sue declinazioni: vellutata, nel risotto, sotto forma di gnocchi, crocchette o al forno con cannella e noce moscata. 

Persino i semi tostati e salati sono un aperitivo delizioso e originale!

Peccato che non tutti la pensino come me...e quando ho proposto un dolce con la zucca, le proteste si sono fatte sentire.

Il trucco?!

Non rivelate che nel dolce si nasconde la zucca, gli apprezzamenti si sprecheranno!!

lunedì 27 ottobre 2014

Pan Brioches a colazione



E' strano come le mie colazioni cambino con le stagioni.

Non è solo l'armadio dei vestiti a subire il cambio stagione, ma anche la dispensa!

L'estate per me è la stagione dello yogurt e della frutta, colazioni leggere e ricche di vitamine.

Il Tè verde invece è l'alleato delle colazioni primaverili: ricco di antiossidanti, aiuta a bruciare i grassi e protegge la pelle dai primi raggi del sole.

D'inverno l'unica motivazione che mi spinge a lasciare il tepore del piumone è sapere che mi aspetta una bevanda bollente, non importa quale, l'importante è che la tazza sia fumante.

L'autunno è, per eccellenza, la stagione del Pan Brioches!

La verità è, che con l'arrivo dei primi freddi, si risveglia la mia primordiale passione di impastare, e come ogni anno debutto con il pan brioches.

Inutile sottolineare che non amo i dolci confezionati, e per evitare conservanti e cibi industriali, un semplice pan brioches addolcito con una generosa dose di miele è l'ideale per assicurarsi una colazione sana!

A prescindere dalla stagione non rinuncio mai a una colazione completa, perchè le mie giornate iniziano sempre in modo frenetico, e ciò mi permette di affrontarle con la giusta energia e anche un pizzico di buon umore.

giovedì 23 ottobre 2014

Biscotti Stregati di Halloween


Voi vi ricordate di Halloween nella vostra infanzia?

Io non ne ho memoria, e non ricordo nemmeno quando questa usanza d'oltreoceano sia arrivata in Italia.

Ormai però ci siamo abituati e sembra quasi che questa festa appartenga alle nostre tradizioni.

La cosa che mi piace di più è che per una notte, nessun bambino ha più paura di streghe e mostri, anzi, tutti vogliono mascherarsi in un tripudio di scheletri, scope volanti e ragnatele!

L'unico vero pericolo di questa festa è un' indigestione di dolci e caramelle!

Per questo motivo ho preparato dei semplici biscotti ricoperti di pasta di zucchero, così da coniugare ingredienti genuini, dolcezza e un pizzico di "mostruosità"

domenica 12 ottobre 2014

Waffel con Marmellata e Caramello


Tra me e i waffel è stato amore a prima vista!

Complice un viaggio in Olanda che me li ha fatti conoscere: perfettamente rotondi, con un dolce ripieno di caramello e un delicato profumo di cannella.

Il segreto per renderli irresistibili è farli scaldare per qualche secondo, senza però esagerare, altrimenti il caramello diventerà incandescente!

Sono tornata da quel viaggio con una valigia piena di waffel e con il desiderio di replicarli a casa.

Sul web ho poi scoperto un intero mondo: waffle, gaufre e cialde dillinger, ogni Paese sembra averne una sua versione.

Ne ho assaggiati molti, ma la mia preferenza resta per quelli olandesi, del resto "il primo amore non si scorda mai!"

Ho però sperimentato una ricetta casalinga che mi ha dato moltissime soddisfazioni, provatela anche voi per assaporare una colazione o una merenda dai sapori nordici...

domenica 5 ottobre 2014

Dolce di Castagne con Mousse al Cioccolato e Rosmarino


Benvenuto ottobre!

Sono giorno intensi e le cose da fare sono moltissime.
Settembre è volato via senza che quasi me ne accorgessi e le giornate hanno ripreso a scorrere veloci, tanto che, a volte, i miei pensieri si spingono già verso le feste di Natale, tutto sommato non così lontane.

Ma ciò che la natura offre in questo mese non può essere ignorato, e quel cestino di castagne raccolte nel bosco, non è stato dimenticato.

Come ogni anno ho preparato un po' di farina di castagne che utilizzo nel periodo autunnale per preparare semplici dolci e primi molto saporiti.

Il procedimento è facilissimo, bastano circa 20 minuti in forno a 150° per far essiccare le castagne; io utilizzo la Teglia per caldarroste di Euronova, che grazie ai fori sul fondo consente una cottura uniforme.

Non appena raffreddate, si passano al mixer fino a ottenere una farina. Se risultasse ancora umida, è sufficiente spianarla su carta da forno e rimetterla in forno per qualche minuto.

Per chi non avesse tempo, o non trovasse castagne vicino a casa, in commercio esistono ottime farine di castagne, che tra l'altro, sono un alimento consentito anche a coloro che soffrono di celiachia perchè non contengono glutine.

domenica 28 settembre 2014

Crostata Ricotta e Gocce di Cioccolato


Settembre ci sta regalando giornate splendide, ma oggi, quasi a volerci ricordare che dobbiamo prepararci al freddo, ci siamo svegliati con un cielo grigio.

In realtà non fa freddo e passeggiare per i boschi in questo periodo può regalare piacevoli sorprese: oggi torniamo a casa con un bel cestino colmo di castagne e qualche fungo porcino con cui insaporire un risotto.

Ci pregustiamo già il castagnaccio che prepareremo con le castagne raccolte, ma per oggi ci accontentiamo di qualcosa di più veloce.

Questa sera il menù sarà piuttosto ricco: risotto ai funghi porcini, qualche castagna al miele e come gran finale una crostata di ricotta e gocce di cioccolato extrafondente.

Mentre ci prepariamo a una vera e propria scorpacciata, ripetiamo ad alta voce così da renderlo ufficiale il solito fioretto della domenica: da lunedì  dieta!

domenica 21 settembre 2014

Mele al forno ripiene e "vestite"


E' autunno.

Ufficialmente mancano ancora due giorni, ma per me ormai la questione è chiusa!
Per quest'anno però, niente grossi traumi, perchè l'estate praticamente non si è fatta vedere.

Con un po' di rammarico ho strappato la pagina di agosto dal candelario, per lasciare spazio a settembre, mese dai mille colori e dall'aria frizzantina. 

Settembre mi autorizza, senza rimorsi, ad accendere nuovamente il forno!
Inizio sempre con qualche dolce sfizioso, e poco calorico (l'incubo della prova costume è ancora vivo nella mia mente...), la parola d'ordine è semplicità.

E per me le regine in fatto di semplicità sono le mele cotte.
Una tradizione in cucina, preparate per curare e prevenire i mali di stagione, ma soprattutto per concedersi una gustosa e sana conclusione in queste giornate settembrine.

Ingredienti sempre disponibili in cucina: mele, un ripieno semplice e un tocco di spezie, è tutto ciò che occorre.

Questa volta ho provato anche una variante più scenografica, ho "vestito" le mele con la pasta sfoglia, stesso ripieno, ma risultato molto speciale!

Inutile dire che la prossima volta sperimenterò un ripieno al cioccolato e amaretti....

domenica 14 settembre 2014

Cannoncini alla crema pasticcera


Davanti a un vassoio di pasticcini quale scegliereste?

Io ovviamente vorrei provarli tutti, senza discriminazioni tra crema e cioccolato, frutta e canditi, ma l'età e soprattutto la bilancia impongono delle scelte.

E non è certo una cosa da poco...perché non si vorrebbe mai scegliere in queste situazioni, il nostro istinto tentatore vorrebbe che assaggiassimo un po' di tutto.

Ma quando la ragione ha la meglio sull'istinto, la mia preferenza va senz'altro ai cannoncini alla crema!

La sfoglia croccante, la dolcezza della crema pasticcera e la granella di nocciole, appagano anche il palato dei più golosi.

Neanche a dirlo, preparati in casa sono irresistibili!

Se si usa una sfoglia pronta (come ho fatto io...) sono veloci e semplici e per la crema pasticcera basterà seguire le indicazioni passo dopo passo, niente di complicato!

domenica 7 settembre 2014

La Favolosa Crème Brûlée di Amélie


Non so quanti di voi lo conoscono, ma uno dei miei film preferiti è senz'altro "Il Favoloso  Mondo di Amélie"!

Amélie e il suo favoloso mondo mi hanno conquistata subito, per moltissimi motivi.

Innanzitutto il film è ambientato nella mia città del cuore, Parigi e la colonna sonora che accompagna tutta la storia è semplicemente fantastica.

E poi c'è Amélie, una ragazza timida, allegra, ma soprattutto una sognatrice!

Amélie ama i gesti semplici, i piccoli piaceri, che però nel suo mondo diventano presupposti di felicità.

Mangiare i lamponi infilati nelle dita, affondare le mani in un sacco pieno di legumi, far rimbalzare i sassi sul Canale, e infine, spezzare col dorso del cucchiaio la crosta della Crème brûlée.

Purtroppo non siamo abituati a soffermarci sui piccoli piaceri, e molto spesso sottovalutiamo la loro importanza.
Se però cerchiamo di rallentare, scopriremo che anche un gesto semplice, come rompere lo strato di caramello della Crème brûlée potrà darci un attimo di felicità.

Io ho provato, fatelo anche voi...

domenica 31 agosto 2014

Cupcakes alle carote con frosting al mascarpone


Le vacanze estive sono appena finite e sembrano già un ricordo lontano.
Le giornate sono volate via tra mare, passeggiate, sole (quanto lo abbiamo cercato!) e ottimi pranzi leggeri.

Il tempo aiuta a  recuperare energie ed entusiasmo e per quanto mi riguarda sono pronta ad affrontare l'aria frizzante dell'autunno!

A ricordarci le belle giornate passate, rimane però l'abbronzatura, che dona a tutti un'aria più sana e diciamolo, rende anche un po' più belli!

Scommetto che anche a voi è capitato almeno una volta di sentire la fantomatica frase "mangia le carote che fanno bene all'abbronzatura!"

La verità è che questa affermazione è solo uno dei tanti detti popolari di cui è ricca la nostra tradizione italiana, ma ciò che nessuno può negare è che le carote siano fonte preziosa di vitamina A, e aiutino a mantenere la pelle giovane e sana.

Ed è questo ciò che vogliamo: mantenere il nostro aspetto riposato il più a lungo possibile!

In cucina le carote possono essere utilizzate in moltissime preparazioni, ma io, per non smentirmi, ho preparato dei dolci, che piaceranno anche ai più scettici.

Inoltre sono un'ottimo stratagemma per far mangiare la verdura ai bambini!

giovedì 7 agosto 2014

Buone Vacanze !!


E' arrivato il momento di salutarci per le tanto sospirate ferie estive.
Anche Euronova blog va in vacanza e augura a tutti i suoi lettori un meritato riposo.
Per tutti i nostri lettori che stanno preparando le valigie per il mare o la montagna e anche a coloro che passeranno l'estate a casa: Buone Vacanze!
Ci rivedremo a settembre con nuove energie e con tante idee per rendere speciale la casa e la cucina!

domenica 27 luglio 2014

Tiramisù rotondi a pois!


Ci sono delle certezze nella cucina di ognuno di noi, cose che ti riescono sempre bene e che strappano ai commensali apprezzamenti e lusinghe...una di queste cose è il tiramisù!

Posso preparare torte sfiziose, osare abbinamenti e sperimentare nuove ricette, ma nessuna mai sarà accolta con lo stesso entusiasmo di una porzione di tiramisù!

Forse sarà merito del nome, ma effettivamente al primo cucchiaio riesce sempre a strappare un sorriso.

Non è una ricetta difficile, gli ingredienti sono pochi e si prepara velocemente, ma quell'unione perfetta di crema al mascarpone, caffè e savoiardi la rende irresistibile.

Questa volta ho deciso di sperimentarne una versione rotonda e al posto dei classici savoiardi ho utilizzato dei biscotti, per l'appunto rotondi (i digestive), e nonostante le mie "ardite" modifiche alla ricetta originale, è stato un successo!!

domenica 20 luglio 2014

Mini Cheese cake per la Cena in Bianco!


Sapete tutti che cos'è un flash mob?
Io fino a poco tempo fa ignoravo il significato, adesso invece l'ho scoperto e ho partecipato a quello organizzato nella mia città!

Partiamo dall'inizio...

Flash mob è un termine inglese (flash = lampo e mob = folla) "inventato" nel 2003 per indicare un ritrovo di persone in uno spazio pubblico, che si dissolve in poco tempo e che ha lo scopo di mettere in pratica un'azione "insolita".

Il flash mob a cui ho partecipato si chiama "Cena in Bianco".
L'evento nasce a Parigi nel 1988, in Italia è stato rivisto e proposto a partire da città come Torino e Milano, per poi conquistare anche realtà più piccole come Alassio e Castellaneta e infine, quest'anno, raggiungere anche Biella.

domenica 13 luglio 2014

Sciroppo alla menta


Come ogni anno è arrivato il momento di preparare lo sciroppo alla menta.

Inizialmente era solo una piccola piantina di menta che utilizzavo per guarnire i miei piatti estivi, ma col tempo è cresciuta parecchio e adesso occupa tre vasi sul balcone.

Per non lasciarla inutilizzata ho deciso di provare a fare dello sciroppo, e dopo vari tentativi ho trovato la ricetta giusta.
E' un prodotto versatile, che può essere utilizzato in molte preparazioni.

Io lo uso per preparare gustosi ghiaccioli e granite dissetanti, ma può servire anche per sorbetti e gelati!

Il più delle volte però, diluito con acqua o latte, diventa una bibita sana e rinfrescante, da consumare in qualsiasi momento della giornata!

Prepararlo è semplicissimo!

domenica 6 luglio 2014

Farfalle di panna cotta alle ciliegie


Sembra che quest'anno l'estate non voglia proprio farsi vedere qui da noi...
Ogni tanto ci da l'illusione di poter finalmente uscire con sandali e vestitini, ma poche ore dopo siamo già sotto la pioggia con ombrello e impermeabile.

Inutile dire che tutto ciò si riflette sull'umore...soprattutto di noi donne!
Io non sono certo immune, ma cerco ogni pretesto per portare un po' di estate dentro casa anche se fuori sembra autunno.

Ed è quello che ho fatto oggi con queste simpatiche e colorate farfalle di panna cotta multicolor!
Tutto è iniziato da un regalo inaspettato, un cestino colmo di ciliegie appena raccolte dall'albero!
Adoro tutta la frutta estiva, ma vado letteralmente matta per le ciliegie!

Per non correre il rischio di mangiarle tutte, così come dice il proverbio "una tira l'altra"...ho deciso di preparare una salsa di ciliegie.

E' stata anche l'occasione per inaugurare la mia nuova Snocciola ciliegie, che oltre ad essere molto pratica si è rivelata così divertente che i miei figli facevano a gara per aiutarmi con i noccioli!

Il risultato finale è piaciuto a tutti, e in pochissimo tempo sono sparite ciliegie e farfalle!!!

domenica 29 giugno 2014

Crema fredda al caffè



Il caffè accompagna le mie giornate.
Ogni mattina il rituale è sempre lo stesso, gesti ormai diventati abituali e necessari.

Adoro aprire il barattolo del caffè e annusare l'aroma che si sprigiona da quei chicchi macinati.
Riempire la caffettiera con precisione, mettere sul fuoco e attendere il gorgoglio.

Versare nella tazzina e assaporare al naturale, senza zucchero, ma a dispetto del suo sapore amaro per me non c'è modo più dolce per iniziare la giornata.

Anche d'estate non rinuncio al mio rituale mattutino, ma durante la giornata mi sono fatta conquistare da una forma diversa per gustarlo: la crema fredda di caffè!

L'ho scoperta anni fa nella patria del caffè, Napoli, in un bar sul lungo mare, ed è stato amore a prima vista.
Appena tornata a casa ho provato a prepararla, e da allora, in estate, non manca mai dopo il pranzo o per uno sfizioso spuntino pomeridiano.

A dirla tutta è un po' più calorica di una semplice tazzina di caffè, ma nelle giornate calde, vi darà quella spinta in più per arrivare fino a sera.

Ormai questa versione fredda di caffè ha conquistato tutta l'Italia, si trova in quasi tutti i bar, ma io preferisco la mia equivalente casalinga, pochi ingredienti e niente conservanti!

domenica 22 giugno 2014

Gelato crema e mirtilli


Il calendario segna 21 giugno: solstizio d'estate!
E per me estate è sinonimo di gelato!
Mi piace in tutte le sue declinazioni: alla frutta, le creme e anche con youghurt e alla soia.

Ricordo quando i gusti del gelato si potevano contare sulle dita di una mano: crema, nocciola, cioccolato, fragola e limone!
Invece adesso quando entro in gelateria, ho una sensazione di smarrimento, lunghissime vetrine mettono in bella mostra gusti di tutti i tipi, sembra quasi che qualsiasi cosa possa essere trasformato in gelato!

Nel profondo sono una tradizionalista, e scelgo sempre gusti classici, ma a casa, con la mia gelatiera, mi piace sperimentare nuovi abbinamenti e aggiungere un tocco di spezie ed erbe aromatiche.

Per inaugurare la stagione però, inizio sempre con il gusto più classico che c'è, la crema, accompagnata dal mio preferito, il mirtillo!

domenica 15 giugno 2014

Torta cuore bouquet ai fiori di camomilla


Avevo promesso che non avrei più acceso il forno fino all'arrivo dell'autunno...ma dopo appena una settimana ho infranto il fioretto!

La colpa non è mia, ma della pioggia!

Dopo una settimana di caldo, che ci aveva proiettati verso l'estate, è arrivato questo week end dai toni autunnali che ha smorzato l'entusiasmo provocato da infradito e vestiti sbracciati.

Aggiungete a tutto questo un anniversario da festeggiare e capirete che sono pienamente giustificata!

Adoro questo stampo perchè si presta a moltissime preparazioni, è l'ideale per una panna cotta bicolor (che farò quando tornerà il sole...) o per preparazioni al forno.

Alla classica forma a cuore si aggiungono delle bellissime margherite, e così non avrete bisogno di esagerare con le decorazioni per rendere la vostra torta speciale!

Io la preparo aggiungendo della camomilla preparata con i fiori che crescono spontanei nei campi. Maggio e giugno sono i mesi ideali per raccoglierla e dopo averla fatta seccare, per usarla in una immancabile camomilla serale o appunto per preparazioni dolci...

domenica 8 giugno 2014

Smoothies alla fragola e frutti di bosco


Anche se mancano ancora due settimane, questo week end abbiamo assaporato una prima e graditissima parentesi estiva.

Il sole improvvisamente ci ha fatto sentire la prepotenza dei suoi raggi, e noi ne abbiamo subito approfittato per stare all'aria aperta e prendere un po' di tintarella.

Le giornate si allungano, e anche se le vacanze sono lontane, si respira nell'aria voglia di freschezza e leggerezza, e questo vale anche per i nostri pasti.
Riviste e televisione infatti, ci ricordano insistentemente che è arrivata l'ora della fatidica "prova costume" e ci propongono diete e soluzioni last minute.

Io non credo che in poche settimane si possa rimediare agli eccessi dell'inverno passato, e soprattutto non credo ai miracoli sulla bilancia, ma questo è sicuramente il periodo giusto per iniziare a mangiare più leggero e soprattutto più sano!
Per una golosa come me non è certo facile rinunciare a un dolcetto a fine pasto, ma ho trovato un'alternativa davvero gustosa che non manca mai sulla mia tavola in estate: gli Smoothies!

Gli Smoothies sono una versione più light del frullato, mantengono inalterato il sapore della frutta e soprattutto sono molto rinfrescanti.
Sono ideali per una sana merenda oppure servirti a fine pasto al posto del dolce, si preparano in pochi minuti e hanno pochissime calorie, per favorire la corsa, dell'ultimo momento, alla prova costume.

Provateli, e poi fatemi sapere come è andato il vostro esordio in spiaggia!!

lunedì 2 giugno 2014

Ciambelle glassate "Mondiali"


A quante di voi piace il calcio?
Io non sono un'appassionata e non vi nascondo che quando finiscono campionato e coppe tiro un sospiro di sollievo.
Ma quest'anno è diverso, ci sono i Mondiali in Brasile, e quando gioca la Nazionale Italiana, è tutta un'altra storia.

Nonostante le vicende travagliate del nostro bizzarro Paese, e le divisioni politiche e sociali, quando giocano gli Azzurri ci si sente tutti uniti.
Si dimenticano le rivalità tra tifoserie e si sventola all'unisono un'unica bandiera: il Tricolore!
Mi piace questa atmosfera, e mi piace condividere questi momenti con gli amici.

Le partite diventano un'occasione per mangiare una pizza o stuzzicare un aperitivo insieme, e ovviamente il ritrovo preferito è sempre casa nostra, perchè tutti conoscono la mia passione per la cucina e sanno già che ci sarà sempre qualcosa di gustoso ad aspettarli.

Per la prima partita ho deciso di preparare delle ciambelle verde e oro, in onore del Brasile che per quest'anno ospiterà la manifestazione.
E' una preparazione velocissima e il risultato è assicurato, farete un figurone in pochissimo tempo!

domenica 25 maggio 2014

Torta Rosa alla marmellata e scagliette di cioccolato


Lo sanno tutti che maggio è il mese delle rose.
Ed è altrettanto risaputo che tra i fiori, la rosa, è la regina.

Noi donne le adoriamo, conosciamo tutte le varietà e le diverse tonalità di colore, siamo affascinate dalla loro bellezza delicata e allo stesso tempo ammiriamo la forza nascosta nelle loro spine.
Come se volessero dare un avvertimento "Sono bella ma non scherzare con me, perchè so difendermi molto bene"!

Si adattano a molteplici ambienti, proprio come noi donne, sanno stare tranquille in un vaso e possono arrampicarsi selvagge su un muro, impreziosiscono pergolati e cancelli e danno bella mostra di sè in giardini e terrazze.
I loro colori sono infiniti: rosse le passionarie, rosa pallido le più delicate, gialle le impertinenti e poi ancora fucsia le più moderne e screziate le indecise.

Sono convinta che non ci sia fiore al mondo che sappia rappresentare meglio le donne. 
Per festeggiare maggio e le rose, ho deciso di preparare una torta speciale proprio con lo Stampo a Rosa di Euronova.
Provate anche voi e divertitevi a personalizzare la vostra ricetta.
La domanda a questo punto è: qual è la vostra rosa preferita?

domenica 18 maggio 2014

Baci di Dama


Per il caffè con le amiche di questa settimana ho voluto preparare questi biscotti tipici della tradizione piemontese, i Baci di Dama.

Il loro nome ha un'origine molto romantica, la tradizione narra che le due metà di biscotto, unite da un velo di cioccolato, rappresentano due labbre intente a baciarsi.

A parte le storie sul nome, questi biscotti sono ottimi per accompagnare un caffè o un the, sono una vera e proprio esplosione di gusto, sono come le ciliegie, uno tira l'altro!
La preparazione però è piuttosto facile e il risultato è garantito.

lunedì 5 maggio 2014

Un caffè con le amiche


Non c'è niente di meglio che un caffè con le amiche.
E' quasi un rituale, tutte insieme, con una tazza fumante tra le mani, magari con qualche biscottino preparato in casa e raccontarsi.

E non importa se il caffè finisce in fretta, perchè il suo aroma resterà nell'aria e la tazzina vuota rimarrà lì sul tavolo fino ai saluti, quando le amiche torneranno a casa.
Qualche anno fa era tutto più facile, si usciva spesso e si stava sempre insieme.
Le cose però cambiano con il passare degli anni, il lavoro e poi la famiglia riempiono le nostre giornate, ma tutto ciò non deve essere un motivo sufficiente per rinunciare a quelle chiacchiere che tanto amiamo.

Cuori di cioccolato per la Festa della Mamma!


Quando ero piccola ogni anno, per la festa della mamma, mio nonno mi portava a raccogliere i mughetti.
Aspettavo con trepidazione quel giorno perchè sentivo che quello sarebbe stato il regalo più bello per la mamma migliore del mondo: un mazzo di mughetti!
Magari ci rimanesse crescendo un po' di quella ingenuità...
Tra tutti era il mio fiore preferito, quelle campanelline bianche con la testa all'ingiù e quel profumo delicato mi avevano conquistato.
Con gli anni molte tradizioni si perdono, ma questa mi è rimasta nel cuore, e ogni anno lo stesso prato mi aspetta.
Ho anche ricreato un pezzettino di quel prato a casa piantando qualche bulbo, così all'arrivo di ogni primavera i mughetti fioriscono sul mio balcone.

Se piacciono anche a voi li trovate sul catalogo Fiori e Giardini di Euronova, potete piantarli all'esterno perchè non temono freddo e gelo, è però fondamentale metterli all'ombra e piantare i bulbi o le radici a circa 8 cm di distanza tra loro.
Non hanno bisogno di molta acqua, ma è necessario bagnarli spesso, evitando però i ristagni.

Quest'anno ho deciso di preparare anche dei cioccolatini a cuore davvero speciali per festeggiare questo giorno; sono sicura che molte di voi utilizzeranno la mia ricetta!

domenica 27 aprile 2014

Tutta colpa del prezzemolo !


Tutto è iniziato un giorno qualunque di qualche mese fa...
A chi di voi non è mai successo di comprare le erbe aromatiche al supermercato?
Io lo faccio spesso, perchè non ho mai avuto un orto e non sempre trovo il tempo per andare al mercato rionale.

E poi mi piace dare alle mie ricette un tocco personale, che dia al piatto un valore aggiunto senza però alterare il sapore originale.
Origano per la pizza, maggiorana nell'insalata, salse al prezzemolo, salvia per condire gli gnocchi fatti in casa, rosmarino per le patate al forno, e sempre pronta a sperimentarne di nuovi.

Non ho mai fatto caso ai prezzi...ma i tempi sono cambiati per tutti e bisogna fare attenzione anche alle piccole spese apparentemente insignificanti, e quindi calcolatrice alla mano ho fatto un po' di calcoli e i risultati mi hanno letteralmente lasciata a bocca aperta.

Un mazzetto di prezzemolo da 50 grammi costa circa un euro, poca cosa direte voi, ma pensate in grande, significano 20 euro al chilo!
Per del prezzemolo?!?!?!
Ma come, non è una pianta infestante che cresce dappertutto? C'è anche il detto "sei come il prezzemolo"...

martedì 22 aprile 2014

Mini-Muffin al limone e semi di papavero


Dopo esserci divertete ad apparecchiare la tavola per Pasqua, come promesso, vi spiego come ho realizzato questi buonissimi mini-muffin al limone e semi di papavero.

Lo so che non sono un tipico dolce pasquale, ma tutto doveva essere in tema "Papaveri e Papere", e inoltre volevo utilizzare la mia nuova alzatina di Euronova, per dare vita a una vivace e gustosa torre di golosità!

Credetimi, i vostri ospiti apprezzeranno questi dolcetti mono porzione, e saranno la perfetta conclusione dopo un pranzo abbondante.
Sono sicura che li preparerete in molte altre occasioni!

mercoledì 16 aprile 2014

La tavola di Pasqua: Papaveri e Papere


Ho sempre pensato che Pasqua fosse un'ottima occasione per riunire tutta la famiglia, anche se il  famoso proverbio afferma l'opposto..."Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi"!
Detti popolari a parte, quello che conta veramente è festeggiare con le persone giuste (regola da seguire sempre!), se poi le due cose coincidono allora tanto meglio.
Io per non dimenticare nessuno, a Pasqua riunisco parenti e amici, una piacevole confusione per rendere la giornata ancor più divertente e spensierata.
La Pasqua è senza dubbio sul podio tra le mie festività preferite, anzi, per certi versi ha una marcia in più!

Centro tavola per Pasqua !


Per il mio centro tavola di Pasqua mi sono ispirata a un nido...
Su di un cartoncino bristol ho disegnato e colorato con gli acquerelli un pulcino, utilizzando varie sfumature di azzurro così da renderlo coordinato alla tavola "Papaveri e Papere".
Con le tempere ho invece dipinto le uova di legno, decorandole con motivi floreali e utilizzando sempre tonalità di azzurro e giallo.
In un piccolo cestino ho poi sistemato la paglia, le uova di legno dipinto, gli ovetti di cioccolato e le uova di quaglia.
A sorvegliare questo variopinto nido il simpatico uccellino!

venerdì 11 aprile 2014

Rinnoviamo la camera da letto !


E' ufficiale, la primavera è arrivata! 
Si è fatta vedere piano piano, ma nonostante ciò l'abbiamo riconosciuta dalle primule fiorite nei prati e le tipiche farfalle gialle.
Abbiamo spento il riscaldamento e abbiamo riposto nell'armadio cappotto e piumino.
Non so voi, ma io affronto il passaggio dai mesi invernali a quelli primaverili con un entusiasmo quasi infantile; le giornate si allungano, il sole inizia a farsi sentire e finalmente possiamo indossare quel vestito leggero che ci piace tanto!
Ma non giriamoci attorno, lo sappiamo tutte...la stagione appena iniziata ha anche un altro aspetto, molto meno piacevole....le pulizie di primavera!!
Ogni anno ci ripromettiamo che sarà l'ultima: non sprecheremo più il nostro tempo per rendere la casa "uno specchio", tanto poi nessuno se ne accorge...
Ma chi vogliamo ingannare?
Ci basteranno tre giorni di sole consecutivi e saremo pronte, armate di guanti e detersivi rivolteremo ogni angolo nascosto.
È inevitabile, fa parte della nostra natura di perfezioniste...ma allora perchè non unire l'utile al dilettevole?
Quest'anno pulizia sarà sinonimo di cambiamento, dopo aver incerato i pavimenti e fatto il cambio stagionale negli armadi, basterà ancora un piccolo sforzo e con pochi accorgimenti potremmo divertirci a rinnovare la nostra camera da letto!