domenica 27 aprile 2014

Tutta colpa del prezzemolo !


Tutto è iniziato un giorno qualunque di qualche mese fa...
A chi di voi non è mai successo di comprare le erbe aromatiche al supermercato?
Io lo faccio spesso, perchè non ho mai avuto un orto e non sempre trovo il tempo per andare al mercato rionale.

E poi mi piace dare alle mie ricette un tocco personale, che dia al piatto un valore aggiunto senza però alterare il sapore originale.
Origano per la pizza, maggiorana nell'insalata, salse al prezzemolo, salvia per condire gli gnocchi fatti in casa, rosmarino per le patate al forno, e sempre pronta a sperimentarne di nuovi.

Non ho mai fatto caso ai prezzi...ma i tempi sono cambiati per tutti e bisogna fare attenzione anche alle piccole spese apparentemente insignificanti, e quindi calcolatrice alla mano ho fatto un po' di calcoli e i risultati mi hanno letteralmente lasciata a bocca aperta.

Un mazzetto di prezzemolo da 50 grammi costa circa un euro, poca cosa direte voi, ma pensate in grande, significano 20 euro al chilo!
Per del prezzemolo?!?!?!
Ma come, non è una pianta infestante che cresce dappertutto? C'è anche il detto "sei come il prezzemolo"...

E poi quando faccio la spesa dal mio fruttivendolo me ne regala sempre un mazzetto!
Quindi il vero problema non è il povero prezzemolo, ma il costo della confezione. Bastano un po' di pellicola e della plastica per far salire il prezzo alle stelle.
Ma vi sembra normale pagare per qualcosa che butteremo non appena arrivate a casa? Senza parlare dell'impatto sull'ambiente e di tutto lo spreco.

In quel preciso istante, proprio davanti al banco delle verdure, ho avuto un'illuminazione: io il prezzemolo me lo coltivo sul balcone!
Orgogliosa di questa mia nuova "missione green" non rimaneva che organizzare il tutto.

Ovviamente, come accade spesso, mi sono fatta prendere dall'euforia e ho predisposto in terrazzo una zona dedicata alle erbe aromatiche, prontamente soprannominata "l'angolo dei sapori"...
Non essendo esperta, ma risoluta a portare a termine il progetto, era fondamentale trovare una soluzione pratica e soprattutto semplice.

Tutto risolto con la Mini Serra di Euronova, in un unico kit 6 vasetti, 6 bustine di semi e una busta di terriccio.


Sono bastate tre semplici mosse (invasare, distribuire i semi e innaffiare) e il mio orticello ha preso forma: ai classici e intramontabili salvia, rosmarino e basilico, ho affiancato due aromi sperimentali come aneto e sedano e infine un po' di spazio per le veterane della mia cucina, erba cipollina e maggiorana.
La serra terrà al riparo dal freddo i vostri vasetti, ma non appena farà caldo lasciate le vostre piantine esposte al sole e all'aria, non esagerate con l'acqua (io piuttosto ho il problema opposto...) e ricordatevi che solo il basilico va bagnato due volte al giorno!

Fidatevi di me, sono facili da coltivare, resistenti (per esperienza sappiate che non farete danni anche se le lascerete senza acqua un po' più del dovuto!) e soprattutto sono economiche!
Vi faranno risparmiare e vi basterà allungare una mano fuori dalla finestra per dare un tocco fresco ai vostri piatti.
E poi volete mettere la soddisfazione!!




Nessun commento :

Posta un commento