lunedì 27 aprile 2015

Torta Paradiso con Crema di Latte


Il 25 Aprile è passato, ma quanti di noi si sono soffermati, anche solo per un momento, a riflettere sull'importanza di questo giorno?

Molte delle persone che conosco non erano neanche nate nel 1945, ma gli effetti di quel periodo di lotta e resistenza hanno influenzato e tutt'ora condizionano le nostre vite.

La verità è che siamo abituati alla libertà

Non abbiamo lottato per ottenerla e non l'abbiamo mai desiderata veramente, perché in fondo per noi è scontata, è un diritto che ci appartiene dalla nascita.

Ma molti, solo 70 anni fa, hanno combattuto per la loro (e la nostra) libertà e sono morti per ottenerla, sono sopravvissuti a occupazioni militari e hanno resistito a dittature.

Uomini e donne, come noi, che credevano nella libertà e che hanno sacrificato la loro esistenza per essere liberi.

Al di là di ogni appartenenza politica e ideologica, credo sia doveroso per tutti, fermarsi un istante e ricordare tutto ciò.

Il sogno sarebbe, che noi "liberati", regalassimo un po' di libertà a chi, ancora oggi, non sa cosa sia...

E ora tocca a voi battervi gioventù del mondo
siate intransigenti sul dovere di amare.
Ridete di coloro che vi parleranno di prudenza,
di convenienza, che vi consiglieranno
di mantenere il giusto equilibrio.

La più grande disgrazia che vi possa capitare
è di non essere utili a nessuno,
e che la vostra vita non serva a niente.
Raoul Follereau



lunedì 20 aprile 2015

Budino alla Vaniglia e Frutti di Bosco


Ci sono giorni che aspetti da una vita.

Giorni che in alcuni momenti pensavi non arrivassero mai.

Giorni che hai sognato e immaginato nei più piccoli particolari.

Giorni che riescono a cancellare in un istante un passato tormentato.

Giorni perfetti.

Giorni che potrebbero non arrivare mai...ma poi, come per magia, arrivano.

Sono giorni del riscatto, in cui si avverano i sogni più nascosti.

Questo giorno è tutto dedicato a te!

Se non puoi essere un pino in cima alla collina,
sii una saggina nella valle,
ma sii la migliore piccola saggina 
sulla sponda del ruscello.
Se non puoi essere un albero,
sii un cespuglio.
Se non puoi essere una via maestra
sii un sentiero.
Se non puoi essere il sole,
sii una stella.
Non possiamo essere tutti capitani,
dobbiamo essere anche un equipaggio.
Sii sempre il meglio di ciò che sei.
Non è grazie alle dimensioni che vincerai o perderai:
sii il meglio di qualunque cosa tu possa essere.
(Douglas Malloch)

lunedì 13 aprile 2015

Panna Cotta con Coulis di Fragole



"Passa il tempo sopra il tempo
ma non devi aver paura
sembra correre come il vento
però il tempo non ha premura"
Fabrizio De Andrè - La stagione del tuo amore

A volte vorrei rallentare il tempo.

Ne vorrei di più, per poter fare più cose, o per fare meglio quelle che faccio già.

Vorrei più tempo...

per un risveglio lento,
per soffermarmi a guardare fuori dalla finestra,
per imparare meglio, 
per dedicare più tempo alla famiglia e agli amici, 
per conoscere cose nuove,
per leggere di più,
per andare a correre,
e per riflettere.

Vorrei dedicare più tempo anche alla stanchezza, che viene sempre "maltrattata" e scavalcata da cose più importanti.

Eppure il tempo detta i ritmi e organizza le giornate.

Ci svegliamo con lui al mattino, pensando a quante cose dovremo fare e soprattutto a quando le faremo, e ci addormentiamo insieme, facendo con lui i programmi per il giorno dopo.

Rincorriamo il tempo, ma, come ci ricorda il "poeta" De Andrè, il tempo non ha premura!

Quindi prendetevi un po' di tempo e gustate lentamente!

martedì 7 aprile 2015

Torta integrale pere e cacao


Capita anche a voi di fare dei programmi e poi mandare tutto all'aria all'ultimo momento?

A me è successo oggi, giorno di Pasquetta!

Il sole e il cielo blu che si intravedevano dalla finestra hanno svegliato me e il mio buon umore.

Il programma prevedeva di rispettare rigorosamente la tradizione associata al giorno di Pasquetta: gita "fuori porta" e grigliata con gli amici.

Peccato che...non ne avevo voglia!

Non avevo voglia di chiacchiere, di risate né di convivialità, volevo solo stare all'aria aperta, col mio compagno e i miei pensieri.

E così, dopo aver trovato il coraggio di disdire la nostra porzione di bistecche e salamelle, siamo partiti per la montagna, con il dolce preparato la sera prima per gli amici (...), alla ricerca di un posticino tranquillo.

Abbiamo camminato, senza quasi parlare, godendoci il sole, l'aria e soprattutto un po' di meritata solitudine.

Oltre alla torta avanzata, abbiamo portato a casa quella sensazione di benessere e serenità che sicuramente servirà nei prossimi giorni!