lunedì 6 luglio 2015

Crostata con Marmellata di Prugne

In spagnolo aspettare si dice "esperar", perché in fondo aspettare è anche sperare.
(Anonimo)

Avete mai calcolato quanto tempo della nostra vita lo passiamo ad aspettare qualcosa o qualcuno?

Non credo che ci sia un calcolo esatto, ma sono quasi sicura che quando aspettiamo con trepidazione qualcosa, il tempo rallenta.

Minuti che sembrano ore e giornate che trascorrono con l'intensità di un intero anno.

L'attesa trasforma gli istanti in eternità!

Le lancette dell'orologio sembrano non muoversi mai, e il display del telefonino segna sempre la stessa ora.

Vorresti manipolare il tempo, spostarlo in avanti, per scoprire ciò che ti aspetta o ciò che aspetti, rompere le regole dettate da minuti e secondi e dimenticare le ore infinite dell'attesa.

E invece, siamo costretti ad aspettare, impotenti, senza poter cambiare il corso degli eventi in balia, ancora una volta, del tempo.

Crostata con Marmellata di Prugne

Tempo di preparazione: 40 minuti
Tempo di riposo: 30 minuti
Tempo di cottura: 30 minuti
Temperatura del forno: 180°

Accessori cucina Euronova:
Pirofila in vetro

Lista della spesa


300 gr farina 00
100 gr zucchero
100 gr burro
2 uova (uno intero e un tuorlo)
1 cucchiaio di rum
1 cucchiaino di lievito
1 pizzico di sale
marmellata di prugne gialle q.b.




Preparazione


In una ciotola capiente lavorate le uova (un uovo intero e un tuorlo) e lo zucchero.

Aggiungete la farina setacciata, il burro ammorbidito, il lievito, il rum e il pizzico di sale.

Impastate con le mani direttamente nella ciotola per amalgamare bene gli ingredienti, poi spostatevi su di una spianatoia e formate una palla col composto.

Ricoprite con la pellicola e mettete in frigo a riposare per almeno mezz'ora.

Dividete la frolla in due parti, una un po' più grande che servirà per la base e stendetela con il mattarello.

Imburrate e infarinate la pirofila e ponete la frolla stesa sul fondo e sui bordi

Riempite con la marmellata e con la frolla rimasta ricavate delle strisce e posizionatele a raggiera sulla superficie. 

Cuocete in forno caldo a 180° per 30 minuti circa.

Prima di servire spolverate con zucchero a velo.


Nessun commento :

Posta un commento