lunedì 28 settembre 2015

Ciambella Fichi & Uva


"Ho sempre amato correre, è qualcosa che puoi fare da solo, unicamente grazie alla tua volontà.
Puoi andare in qualsiasi direzione, correre lento o veloce, o contro vento se ne hai voglia, scoprire nuovi luoghi usando solo la forza dei tuoi piedi e il coraggio dei tuoi polmoni"
Jesse Owens

Ho visto un film bellissimo che attraverso le parole semplici e oneste dei bambini affronta temi importanti e delicati.

Il film inizia con un susseguirsi di immagini di bambini che corrono.

E mentre mi facevo trasportare da quelle corse sfrenare per strada, nei campi e sulla spiaggia, mi sono chiesta: ma perché i bambini corrono sempre?

Corrono quando sono felici, corrono per venirti incontro e saltarti in braccio, corrono per giocare, per scappare, corrono su per le scale e per la strada.

Corrono e basta, senza una motivazione, senza un fine o un traguardo da raggiungere, corrono per il piacere di farlo.

E noi "grandi" sempre pronti a riprenderli con un "non correre!"...

Io corro da sempre, ma da quando ne ho memoria, dietro alla corsa c'è sempre un motivo.

Per uscire di casa e iniziare a correre ci devono essere delle motivazioni: una bella giornata, la voglia di rimettersi in forma, la necessità di sfogare rabbia e frustrazione.

Corro per sbloccare i pensieri, per trovare nuove ispirazioni, per sentire l'aria fresca e assaporare la fatica, ma corro sempre per un motivo.

Mi chiedo allora a che punto della nostra vita la corsa smetta di essere un istinto.

A che punto della nostra vita smettiamo di correre e rallentiamo il passo

A che punto della nostra vita la fatica ci impedisce di correre solo per il piacere di correre?

Non ho una risposta, ma di sicuro, quando vedrò un bambino lanciarsi in una corsa a perdifiato, non gli dirò "non correre".


Ciambella Fichi & Uva



Tempo di preparazione: 20 minuti
Tempo di cottura: 35 minuti circa
Temperatura del forno: 180°

Accessori cucina Euronova
Alzata porta dolci

Lista della spesa
(per uno stampo da 26 cm ø)

300 gr farina integrale di farro
250 ml yogurt naturale
50 gr miele
150 gr zucchero di canna
3 uova
scorza grattugiata di 2 limoni
1 bustina di lievito
1 pizzico di sale
uva q.b.

per decorare
marmellata di fichi q.b.
mandorle in scaglie q.b.
fichi freschi q.b.


Preparazione

In una ciotola montate le uova con lo zucchero, quindi aggiungete il miele e un pizzico di sale.

Sempre continuando a mescolare aggiungete, un poco alla volta, lo yogurt.

Incorporate farina, lievito e scorza di limone grattugiata al composto e amalgamate per bene tutti gli ingredienti.

Tagliate gli acini d'uva a metà, togliete i semini e uniteli all'impasto mescolando.

Versate il composto in uno stampo da ciambella che avrete precedentemente imburrato e infarinato.

Cuocete in forno già caldo, a 180°, per circa 35 minuti (controllate il grado di cottura della ciambella con uno stuzzicadenti).

Prima di servire spennellate la marmellata di fichi sulla ciambella, cospargete con mandorle in scaglie e decorate con fichi freschi.





3 commenti :