lunedì 18 luglio 2016

Lo stile Urban Jungle: poche mosse per rendere la tua casa un paradiso tropicale


Per la primavera estate 2016 è la giungla a dettare le tendenze e ispira un vero e proprio stile nella moda e nell'arredamento di interni.

Lo stile Urban Jungle è senza ombra di dubbio la novità dell'anno, ispirato alla rigogliosa natura della giungla, porta in casa piante tropical e fiori variopinti.

Le piante sono il punto fondamentale di questo stile ispirato ai Tropici. Orchidee, Ficus, piante grasse e piccole palme sono il punto di partenza per arredare casa in stile jungle.

Non sono necessari grandi spazi, è sufficiente creare un angolo verde attorno a un tavolino e posizionare piante e fiori tropicali su mensole e ripiani.

PHOTO CREDIT: Mademoiselle Poirot
Per chi non ha il pollice verde, una buona soluzione può essere quella di utilizzare una carta da parati con stampe ispirate alla giungla e ai tropici.

In camera da letto scegliete la parete dietro alla testiera del letto e completate con delle lenzuola stampate con fantasie jungle.


I tessuti d'arredo si inseriscono perfettamente in questo contesto green, riprendendo colori e forme della giungla e trasformando la casa con stampe originali e coloratissime.

I cuscini tropical sono il must have 2016: fenicotteri rosa, pappagalli o tucani, non possono mancare in un ambiente jungle di tutto rispetto.
Lo stile jungle può essere declinato anche per apparecchiare la tavola, ideale soprattutto per chi ha sempre rifiutato lo stile minimal.

La tavola tropical infatti è ricca di colore e di forme ma è una soluzione simpatica per cene e pranzi estivi.

Bastano pochi accorgimenti per apparecchiare in stile urban jungle:

1. tovaglia con stampe jungle, maxi foglie e colore su colore.

2. piatti di diversi colori e, perchè no, di diversi servizi

3. posate multicolor

4. un centro tavola con fiori tropicali 

Se volete portare un po' di tropici in casa, lo stile urban jungle è quello che fa per voi!

Dal nostro Shop

Letto Jungle da 39,99

Nessun commento :

Posta un commento